Stile Croisette

Il Festival di Cannes anche per quest’anno ha chiuso i battenti e quel che rimane è un po’ di nostalgia. 

Ma non sarà tanto per le immagini delle nuove star in abito lungo sul red carpet o una cena di beneficienza, quanto piuttosto per il riaffiorare dello spirito della riviera francese che ci catapulta immediatamente in un mondo sognante, incantato e spensierato che fa pensare a quando alla celebre rassegna cinematografica partecipavano Sofia Loren, Alain Delon e Romy Schneider, o quando Brigitte Bardot andava a far visita a Picasso nell’atelier di Vallauris.

Piccole mitologie che già si sono consegnate alla storia, come quel modo di vestire alla marinaretta che naturalmente proprio in Francia affonda le sue radici.

L’iconica maglia a righe orizzontali – la marinière – fu appunto copiata da Gabrielle Chanel ai marinai di Deauville, in Normandia. D’altra parte anche le ballerine sembrano provenire dalla Francia e si dice che siano state create appositamente per Brigitte Bardot che le ha indossate in una quantità innumerevole di occasioni.

Compaiono anche in una foto scattata sulla Croisette dove B.B. indossa infatti una maglia a righe abbinata a un paio di pantaloni affusolati sopra la caviglia. Il look è divenuto l’epitome di un certo chic francese, disteso e senza età.

Moderno oggi come lo era allora, sessant’anni fa, ai tempo d’oro del Festival di Cannes.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.