Summer Lunch

Summer Lunch

Un pranzetto informale in terrazza, un brunch svelto e stuzzicante per sfuggire alla canicola di città. Condito con quattro chiacchiere in amicizia, servito tutte le volte che si vuole, è il modo migliore per godersi la bella stagione. Ma il look? Come un tipico menu estivo, è bene che sia leggero ma di sostanza.

Poche le regole per scongiurare un’indigestione di stile, evitando che la disinvoltura vacanziera passi per insopportabile sciatteria. L’abito sia fresco e di elegante semplicità, nell’intramontabile stampa a fiori del modello See by Chloé o reso più femminile dalla traforatura del sangallo. Sempre accessoriato, però, non si transige. La scelta cade allora sul sandalo con tacco dal listino filiforme oppure sulla décolletée montata su zeppa, entrambi di Giuseppe Zanotti. Irresistibile, poi, la raffinata solidità del platform in legno targato Givenchy.

Volete volare più basso? I sandali ultraflat di Sergio Rossi, con cavigliera delicata come un ricamo, faranno alla bisogna. In fatto di borsa si gioca senza azzardo; capiente, da giorno, in candido matelassé come la tracolla a catenella di Chanel o, perché no, su disegno patchwork di sapore etnico come nel modello a doppio manico di Balenciaga. L’opzione più sciccosa? Il secchiello di Céline, pulito ed essenziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.